info@barbassonature.com

FONDO POR FESR

POR FESR 2014-2020

Che cos’è il POR FESR 2014-2020
 
Il Programma Operativo Regionale, detto sinteticamente POR, è lo strumento attraverso cui la Regione del Veneto, grazie ai circa 600 milioni di euro messi a disposizione dall’Unione Europea, dallo Stato e dalla Regione stessa, svilupperà dal 2014 al 2020 un piano di crescita sociale ed economica che interesserà la ricerca e l’innovazione, l’agenda digitale, le politiche industriali, energetiche e di tutela ambientale.

Che cos’è il FESR

Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, detto sinteticamente FESR, è uno dei Fondi strutturali e di investimento europei il cui obiettivo è quello di finanziare progetti di sviluppo all’interno dell’Unione europea. In particolare attraverso il FESR, l’Unione europea persegue la propria “politica regionale”, per raggiungere l’obiettivo fondamentale della coesione economica e sociale tra le regioni degli Stati membri, ossia di uno sviluppo armonioso dell’insieme della Comunità.

Bando POR FESR 2014-2020

Il Bando POR FESR 2014-2020 a cui Barbasso ha partecipato intendeva incentivare gli investimenti in nuove attività imprenditoriali operanti nell’ambito della promozione, conservazione e tutela del patrimonio naturale, anche con metodi innovativi. L’obiettivo riguardava l’incremento della fruibilità degli ambienti naturali, anche attraverso metodi innovativi di visita, mediante lo sviluppo di attività di imprese operanti all’interno di aree naturali di pregio.

Le iniziative promosse consentono oggi di aumentare o migliorare le opportunità e l’attrattività delle aree coinvolte, portando una ricaduta diretta sul numero di visitatori e consentendo alla popolazione, anche non direttamente beneficiaria del sostegno di usufruire di un indotto che favorirà il miglioramento del contesto sociale ed economico entro cui opera Barbassonature. Nella regione Veneto è presente una complessa rete ecologica costituita da: parchi d’interesse locale (art. 27 LR 40/84), parchi e riserve di interesse regionale (LR 40/84 e L. 394/91), rete ecologica europea Natura 2000, aree naturali “minori” (censimento operato dall’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione ambientale del Veneto ARPAV 2004) e aree naturali che rientrano nel patrimonio dell’Umanità e riserva di Biosphera MAB secondo le definizioni dell’UNESCO.

La conoscenza di questi ambienti da parte della collettività e quindi una maggior sensibilizzazione della stessa, contribuirà ad un uso cosciente e rispettoso delle risorse ambientali.

Clicca QUI per maggiori info.